IL RETROSCENA

A Siena si sente profumo d’Intesa

di
Quel filo rosso che lega Equinox e Mancuso a Mps passando per il Ca de' Sass.

Salvatore Mancuso, numero uno di Equinox

A Siena si corre il Palio dei Pupi. Perché il cavaliere bianco del Monte dei Paschi, il fondo Equinox di Salvatore Mancuso parla siciliano. O meglio, siculo-milanese con un retro accento lussemburghese. Spieghiamo perché.
L’ANTICA AMICIZIA CON MICCICHÈ. Nei palazzi degli affari sono sempre stati noti gli ottimi rapporti che legano Mancuso e il responsabile del Corporate di Intesa, Gaetano Micciché. Il 61enne manager siciliano è stato il braccio destro di Corrado Passera nell’operazione Cai/Alitalia.
In questa occasione  ha rafforzato il legame, già solido da quindici anni, con il conterraneo Mancuso che nel 2007 è diventato presidente del Banco di Sicilia e con il suo fondo lussemburghese si è dato un gran da fare con lo stesso Passera che è riuscito a coinvolgerlo tra i soci della cordata italiana.  Non solo.
AL FIANCO DI BAZOLI AL TEMPO DI HOPA. Il numero uno di Equinox può contare anche su rapporti consolidati con la Mittel di Giovanni  Bazoli, che di Intesa è presidente del consiglio di Sorveglianza: la holding bresciana e il fondo di Mancuso avevano infatti rilevato Hopa nel 2008, quando la finanziaria versava in cattive acque. Nel 2011 il consiglio di amministrazione di Mittel ha poi varato il riassetto delle partecipazioni con la fusione in Mittel di Tethys, il veicolo creato per acquistare il controllo di Hopa.
CUCCHIANI E I NUOVI INSERIMENTI NEL MANAGEMENT DI INTESA SANPAOLO. C’è infine un altro filo rosso che lega Mps, Equinox e Intesa.  In una lunga intervista rilasciata nei giorni scorsi al Corriere della Sera da Enrico Cucchiani, il successore di Passera ha prima smentito di voler allargare il suo perimetro all’estero e soprattutto di mettere le mani sul MontePaschi. Ma ha anche speso delle parole per il management di Intesa che secondo Cucchiani è “coeso e di primordine”, ma rispetto al quale non esclude la possibilità di inserire “qualche talento proveniente da culture diverse all’interno della nostra struttura”.
Il passaggio era stato ripreso dal sito di Dagospia per rilanciare voci circolate ai piani alti della banca secondo cui le due poltrone del direttore generale vicario Marco Morelli e Miccichè starebbero «traballando».  I nomi di entrambi i manager erano circolati fra quelli dei possibili successori di Passera, poi da Allianz è arrivato Cucchiani.  A rafforzare la sensazione che Cucchiani voglia dare un’impronta più personale al management è stato, il 14 febbraio, il nuovo incarico affidato  a Carlo Messina, attuale chief financial officer,  che diventa il terzo direttore generale con delega sulla finanza a diretto riporto del consigliere delegato.
A SIENA SI PARLA DI RITORNO A CASA PER MORELLI. Ecco perché a Siena, dopo la notizia del possibile ingresso di Equinox e di Mancuso in Fondazione, qualcuno è arrivato a ipotizzare un possibile ritorno a casa di Morelli (ex Mps) magari accompagnato da Miccichè.  Mentre lo stesso sito Milanofinanza.it in serata ha lanciato l’ipotesi di Mancuso in corsa verso la presidenza.

Resta comunque da capire l’esito finale dell’operazione: Equinox sta facendo da ponte a una fusione fra Intesa e il Montepaschi, più volte smentita dai vertici della banca milanese?  O ha semplicemente risposto all’appello di Mediobanca, Intesa e Unicredit che stanno trattando con la Fondazione senese un prestito da 900 milioni per rimborsare le banche estere?
Un cordone sanitario troppo oneroso per il tris di istituti già impegnati su altri fronti di sistema.  Meglio, quindi chiamare a raccolta gli amici più “liquidi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 Risposte a A Siena si sente profumo d’Intesa

  1. Lucio B.

    Ma che bel cocktail di stupidaggini. Sì, a Siena non aspettano altro che Mancuso, per fargli fare il presidente e poi fondersi con Intesa. Ma avete proprio voglia di far ridere. Non bastava Dagospia?

  2. gigi

    arriva banca intesa; piano piano entra come in crf…..questione di tempo….

Devi essere loggato per scrivere un commento Login o Registati