INFRASTRUTTURE

Brasile, investimenti da 66 miliardi

Il governo lancia un programma per ammodernare strade e ferrovie.

Il Brasile di Dillma Rousseff punta ancora sulla ricetta dell’investimento pubblico come motore di crescita dell’economia.
ROUSSEFF VARA UN PROGRAMMA PER STRADE E FERROVIE. Il presidente ha appena varato un imponente programma per la realizzazione di strade e ferrovie, anche in vista dei due grandi eventi sportivi in programma nei prossimi anni: i Mondiali di calcio del 2014 e le Olimpiadi di Rio due anni dopo.
CONCESSIONI PER 2300 KM DI STRADE. In particolare, Brasilia ha annunciato un piano di concessioni per strade, autostrade e ferrovie che comporterà investimenti stimati a 66 miliardi di dollari nei prossimi 25 anni. Il piano prevede che vengano date a imprese private concessioni su 2.300 chilometri di strade o autostrade da costruire o ammodernare, come ha spiegato il ministro dei trasporti, Paulo Sergio Passos, con investimenti stimati a un totale di 21 miliardi di dollari.
45 MILIARDI PER LE FERROVIE. Per la ferrovia, le concessioni saranno date sulla base di partnership pubblico-private, per evitare monopoli e raggiungeranno la cifra di 45 miliardi di dollari. I 10mila nuovi chilometri di rotaie andranno ad aggiungersi agli attuali 30mila. Il piano mira ad ammodernare rete di infrastrutture del Brasile.

Devi essere loggato per scrivere un commento Login o Registati