L'INCHIESTA

Confindustria, 494 milioni dagli associati

di
Tanto hanno versato le imprese nel 2010, secondo L'Espresso.

Quattrocentonovantaquattro milioni di euro. Questa è somma versata nel 2010 dalle imprese associate alle 267 organizzazioni che compongono l’arcipelago Confindustria, secondo quanto scrive L’Espresso, che nel numero in edicola domani pubblica un’inchiesta sull’associazione degli industriali.
CONFINDUSTRIA COSTA SEMPRE DI PIÙ. Sotto il titolo “Un carrozzone da 500 milioni”, il settimanale scrive: «Gli imprenditori predicano efficienza. Ma la loro lobby costa sempre di più. Non ha un bilancio consolidato. E non sa nemmeno quanti stipendi paga a fine mese». Secondo il settimanale, il monte contributi versato dagli associati è salito dai 490 milioni del 2006 ai 504 del 2007 e fino ai 514 del 2008, per poi scendere a quota 505 nel 2009 e 494 nel 2010. Per il settimanale, che mette a confronto la Confindustria con le organizzazioni degli imprenditori degli altri principali paesi europei e spiega il complesso meccanismo contributivo italiano, è in forte crescita la percentuale delle aziende che non paga con regolarità le quote dovute alle associazioni territoriali e di categoria, costrette a loro volta a rallentare le erogazioni alla sede centrale di Roma, che nel bilancio 2011 ha registrato un incremento dei crediti verso associati del 57,34 per cento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Devi essere loggato per scrivere un commento Login o Registati