LA SENTENZA

Il tablet Samsung batte Apple, in tribunale

di
Il giudice: «Galaxy Tab non si confonde con iPad perché non è abbastanza cool».

Non c’é rischio di confondere un Galaxy Tab con un iPad, perché non è «abbastanza cool (alla moda, ndr)». Con questa motivazione un giudice inglese ha dato ragione alla Samsung contro la Apple in una causa per violazione della proprietà intellettuale.
I tablet sudcoreani «non hanno la stessa raffinata ed estrema semplicità che è propria del design» registrato da Cupertino, ha sancito il magistrato dell’Alta corte Colin Birss. Ora la società fondata da Steve Jobs ha 21 giorni per presentare ricorso.
SAMSUNG: L’INNOVAZIONE E’ A RISCHIO. E’ un pareggio amaro quello ottenuto dalla Samsung dopo la sentenza della Corte d’appello federale della California, che la settimana ha scorsa ha confermato il divieto temporaneo della vendita negli Stati Uniti del suo ultimo tablet per l’infrazione di alcuni brevetti dell’iPad. «Se la Apple continuasse a presentare denunce eccessive in altri paesi basate su un progetti così generici, l’innovazione del settore potrebbe essere danneggiata e la possibilità di scelta dei consumatori indebitamente limitata», ha dichiarato un portavoce dell’azienda a Bloomberg. Cupertino ha parlato invece di una copiatura spudorata da parte della concorrente.
APPLE, CAUSE APERTE IN 10 PAESI. «Non è una coincidenza se gli ultimi prodotti della Samsung somigliano tanto ad iPhone e iPad, nella forma dell’hardware, nell’interfaccia per gli utenti e persino nella confezione», hanno detto dalla Apple. La battaglia legale continua con cause pendenti tra i due giganti delle telecomunicazioni in circa dieci paesi. Nello scontro in Gran Bretagna si sono rivelati decisivi lo spessore dei tablet Samsung, circa la metà di quello dei concorrenti americani e la presenza di insoliti dettagli sul retro. Negli Stati Uniti, invece, avevano avuto la meglio le prove che Samsung avesse modificato il suo prodotto per renderlo più simile a quello della Apple raccolte dal Tribunale distrettuale del Nord della California.
IL TESTA A TESTA DEI NUMERI. Apple ha venduto nel primo trimestre 2012 13,6 milioni di iPad secondo le rilevazioni DisplaySearch e controlla il 63% del mercato. Samsung è il suo rivale più temibile con circa 1,6 milioni di tablet venduti e una quota del 7.5%. Oltre a essere una concorrente, la società coreana è ancora uno dei principali fornitori di componenti della Mela morsicata, nonostante con l’intensificarsi degli scontri legali la Apple abbia cercato di diversificare i suoi partner commerciali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Devi essere loggato per scrivere un commento Login o Registati