A TRANI

Inchiesta rating, ipotesi class action

di
Adusbef e Federconsumatori si costituiranno parte civile contro le agenzie Usa.

Adusbef e Federconsumatori si costituranno parte civile e stanno studiando «con collegi altamente professionalizzati una class action che permetta di risarcire» il danno economico creato. E’ quanto annunciato da Elio Lannutti e Rosario Trefiletti, rispettivamente presidenti di Adusbef e Federconsumatori, durante una conferenza stampa per fare il punto della situazione sulle inchieste sulle agenzie di rating Fitch, Standard & Poor’s e Moody’s portate avanti dalla Procura pugliese.
INCHIESTA SU FITCH, CONCLUSIONE A FINE LUGLIO. Inoltre durante la conferenza stampa per fare il punto della situazione sulle inchieste sulle agenzie di rating portate avanti dalla Procura pugliese Lannutti e Trefiletti hanno annunciato che entro la fine di luglio la Procura di Trani chiuderà l’inchiesta su Fitch. «L’inchiesta su Standard & Poor’s è già chiusa da un mese e ha prodotto 4.500 pagine di documenti, mentre le carte relative a quella su Moody’s arriveranno in settimana. L’inchiesta su Fitch, invece, sarà chiusa entro la fine del mese e allora sapremo se ci sarà il rinvio a giudizio degli indagati», ha detto Lannutti. Le agenzie di valutazione sono accusate di «manipolazione del mercato, continuata e pluriaggravata».

Devi essere loggato per scrivere un commento Login o Registati