FUSIONI LEGALI

Osborne Clarke, fusione fatta con Sla

Nell'operazione coinvolti tutti gli alleati dello studio inglese. Roversi nell'executive board.

Riccardo Roversi

Come già annunciato a marzo, lo studio Osborne Clarke (Oc) ha completato e ufficializzato il suo sbarco in Italia attracerso l’acquisizione dello studio Sla.
In una nota, viene reso noto che la “firma” sull’operazione è stata apposta il 6 luglio. Riccardo Roversi, già managing partner di Sla, è stato confermato alla guida di Osborne Clarke Italia e sarà membro del nuovo International Executive Board, mentre Federica Greggio, partner dello studio di Padova entrerà nell’International Council, l’organo di governance dello studio.
DA ALLEATI A PARTNER. Oc trasforma così le sue alleanze europee in un unico studio legale internazionale con 12 uffici in UK, Germania, Spagna e Italia (Milano, Brescia, Padova e Roma) oltre alla sede americana di Palo Alto.
«Come Osborne Clarke, consolidiamo il nostro posizionamento nel Silver Circle internazionale oltre che nel panorama legale italiano. Questa unione è il naturale proseguimento di un lungo percorso di condivisione di expertise nei settori di competenza e dei valori che ci accomunano», ha dichiarato Roversi.
CONDIVISIONE DELLE BUONE PRATICHE. «I nostri clienti potranno beneficiare di un’unica struttura in grado di offrire un servizio in grado di supportare le loro operazioni internazionali e la loro crescita. Allo stesso tempo la condivisione delle buone pratiche e delle nostre competenze, affinerà la nostra capacità di comprendere in maniera ancor più approfondita le esigenze dei nostri clienti e il business in cui operano», ha concluso Simon Beswick, International Chief Executive di Osborne Clarke.

Una Risposta a Osborne Clarke, fusione fatta con Sla

  1. Pingback: Google Alert – EASY NEWS NEWS – Easy News Press Agency | Easy News Press Agency

Devi essere loggato per scrivere un commento Login o Registati