BANCHE

Profumo: «Serve supervisione sulle regole»

di
Il presidente chiede un rafforzamento dei requisiti Eba.

Alessandro Profumo, presidente del Monte dei Paschi di Siena

Ci si è occupati molto di fare le regole per il settore bancario in Europa, ma non abbastanza di avere una supervisione che consenta di applicare queste regole in modo omogeneo. Lo ha detto il presidente di Mps Alessandro Profumo, che chiede per questo un rafforzamento dei poteri dell’Autorità bancaria europea.
«Credo che sia assolutamente fondamentale che ci sia un effettivo mercato unico europeo oggi frazionato a livello di singoli Paesi», ha detto il presidente di Mps in una conferenza stampa a chi gli ha chiesto delle tensioni che ancora bloccano il mercato interbancario in Europa. «Per inciso, è il sistema bancario tedesco che ha fatto maggiore uso di Ltro», ha osservato il banchiere oggi a capo del terzo gruppo creditizio italiano.
«Occorre rafforzare i poteri dell’Autorità bancaria europea, in modo che verifichi che la supervisione a livello europeo sia omogenea. Oggi ci sono grandi diversità tra i paesi», ha aggiunto ricordando che l’Italia, grazie a una tradizionale vigilanza di Bankitalia molto restrittiva, è il Paese che ha avuto meno problemi nell’applicare queste nuove regole sul capitale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Devi essere loggato per scrivere un commento Login o Registati